Home
facciata_piccolaLa Città del Ragazzo di Ferrara, sede filiale dell' Opera don Calabria di Verona, sorge nel 1951 con la finalità di affrontare uno dei gravi problemi del dopoguerra: la povertà, il disagio ed il disorientamento dei giovani ferraresi. Il fondatore, San Giovanni Calabria, ha voluto che le sue opere si ispirassero al concetto della casa, dove i rapporti personali siano sempre improntati, oltre che al rispetto, alla fraternità e all’aiuto reciproco, come è desiderabile che avvenga in ogni famiglia. A questo principio si ispirano le attività di formazione professionale per i giovani, i servizi di accoglienza dei minori, i laboratori per le persone disabili, e tutte le iniziative ed i servizi della Città del Ragazzo. A tal fine si cerca di costruire un ambiente dove solidarietà, gratuità, non violenza, partecipazione, spirito di famiglia siano i valori di riferimento.

La prima attenzione

La prima attenzione del nostro Ente è per la persona, e ad essa si intende dare risposte che favoriscano la crescita umana e professionale. La formazione professionale si pone non solo l’obiettivo funzionale (“collocare la persona al lavoro”) bensì la realizzazione di sé mediante la professione.
Di conseguenza, il metodo educativo-formativo si sviluppa mediante un itinerario definito nel modo seguente:

  • curare innanzitutto la maturazione globale della personalità, giungendo un po’ alla volta a conoscersi, accettare se stessi, sapersi dominare e agire con coerenza, autonomia e responsabilità;
  • acquisire una buona base di cultura generale, per capire la storia e il proprio tempo;
  • coltivare una costante apertura sociale, vincendo i propri limiti, creando facilità di relazione, amicizia, collaborazione e partecipando alla vita di gruppo;
  • lottare decisamente contro i pregiudizi e l’emarginazione;
  • acquisire una preparazione professionale specifica nel settore di attività prescelto, coltivando con passione l’aggiornamento continuo delle competenze e la formazione continua.


Futuro possibile-Servizio Giovani Comune di Ferrara

“Futuro possibile”: un progetto per i giovani tra i 18 e i 25 anni.

La Città del Ragazzo collabora con il Servizio Giovani del Comune di Ferrara

 

Il Servizio Giovani del Comune di Ferrara indice una selezione pubblica per la partecipazione al progetto “Futuro possibile” finalizzato alla creazione di laboratori di ricerca attiva di lavoro e rivolto a 16 giovani tra i 18 ed i 25 anni, articolato in due fasi:

  • creazione di 2 laboratori per l’orientamento e l’attivazione alla ricerca di lavoro (job club)
  • attivazione di percorsi di formazione in azienda della durata di 2 mesi che facilitino l’approccio al mercato del lavoro

FASE 1 – JOB CLUB
La prima fase si articola in 7 passaggi successivi che mirano a costruire un percorso sia motivazionale che informativo che porti all’auto attivazione dei ragazzi nella ricerca del lavoro. Ogni incontro settimanale della durata di 3 ore svilupperà tematiche diverse, complessivamente tese alla definizione di sé, alla costruzione di una propria possibile identità lavorativa ed alla acquisizione delle informazioni di base necessarie per attivarsi nella ricerca di lavoro. Nella fattispecie i temi trattati sono: motivazione e orientamento alla ricerca del lavoro, abilità e potenzialità personali, miglioramento della risoluzione dei problemi e del senso critico, percezione di sé nel mondo del lavoro, ricerca attiva e conoscenza del sistema lavorativo e formativo; curriculum, lettera di presentazione e colloquio di lavoro.

FASE 2 – PERCORSI FORMATIVI IN AZIENDA
Ai partecipanti che porteranno a termine il percorso orientativo (vedi fase 1), verranno proposte delle esperienze di formazione in azienda di 2 mesi, dal lunedì al venerdì per un totale di 30 ore settimanali, presso associazioni, enti e aziende partner. Le mansioni varieranno a seconda della realtà ospitante e verranno attentamente illustrate ai giovani partecipanti. Ai partecipanti verrà corrisposto un compenso pari a euro 400 mensili per due mensilità.

Le domande per la partecipazione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 14 novembre 2014 al Comune di Ferrara, Servizio Giovani, Via Boccaleone 19 – 44121 Ferrara.

Possono partecipare alla selezione i cittadini che alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il venticinquesimo anno di età (24 anni e 364 giorni), in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadini italiani, comunitari o extracomunitari legalmente soggiornanti in Italia;
  • essere residenti nel territorio del Distretto Centro Nord di Ferrara (che comprende i comuni di: Ferrara, Copparo, Tresigallo, Formignana, Jolanda di Savoia, Ro Ferrrarese, Berra, Voghiera e Masi Torello);
  • non avere condanne penali e procedimenti penali in corso;
  • essere inoccupati (non avere mai avuto un regolare contratto di lavoro/non aver mai lavorato) o privi di lavoro da almeno 6 mesi (entrambe le condizioni saranno verificate dal Centro per l’Impiego);
  • avere assolto l’obbligo scolastico
  • non aver partecipato al percorso orientativo (job club) e formativo in imprese nell’edizione precedente del bando “Futuro possibile 2013/14″

Per informazioni sul bando e sul modulo di presentazione della domanda è possibile rivolgersi a:
AGENZIA INFORMAGIOVANI – Piazza Municipale, 23 – Ferrara
(lun, mar,giov, ven dalle 10 alle 13; mart e giov dalle 14.30 alle 17.30)

La modulistica può anche essere scaricata dai siti:

 
Progetto SKIP

Attualmente in essere

PROGETTO GRUNDTVIG SkiP Innovative approches to develop vocational Skills of People with severe disabilities

Il progetto è finanziato all’interno del programma Lifelong learning, sottoprogramma Grundtvig dedicato alla formazione dei adulti

sito: http://www.europe-projectskip.eu/

Obiettivo generale

Favorire l’acquisizione di capacità e competenze trasversali e professionali da parte di persone con disabilità grave, al fine di migliorarne le possibilità di inserimento socio-lavorativo.

 

Partnership

Italia: Centro Ricerche Documentazione e Studi: CDS Ferrara.Cds è un’impresa di ricerca socio-economica, analisi territoriale, consulenza aziendale e organizzativa.

Germania: FAW Akademie Chemnitz: si occupa di ogni forma di svantaggio dal più giovane all’adulto.

Spagna MadridInstituto de formacion Integral  SLU  (IFI), si occupa di formazione e progetti in ambito sociale e lavorativo.

Rep. Ceca: Rovnovazka Equanima, si occupa di lavoro e formazione per persone svantaggiate

Spagna Bilbao: Fondo formacion euskadi (FFE), si occupa di formazione a tutti i livelli

Grecia: Hellenic Adult Education Association, associazione scientifica non profit che si occupa di formazione degli adulti

 

 

Monica Bertelli

Tel. 0532-747919

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


 
Cometa 2.0


"Cometa 2.0 interventi di orientamento finalizzati a favorire la conoscenza del mercato del lavoro e a fornire strumenti per il re-inserimento professionale"

Durata Seminari: 4 ore

Destinatari: persone iscritte ai Centri per l'impiego di Ferrara e provincia

Inizio attività: 29 agosto 2014

Termine attività: dicembre 2014

Orari e sedi:
presso i territori di residenza dei partecipanti

Seminari gratuiti: Ricerca attiva del lavoro

Iscrizioni: presso i CENTRI PER L’IMPIEGO di Argenta Portomaggiore - Copparo - Codigoro - Porto Garibaldi

---

Azioni di accompagnamento:

Durata azioni di accompagnamento: 12 ore ciascuna

Destinatari: persone iscritte ai Centri per l'impiego di Ferrara e provincia

Inizio attività: 29 agosto 2014

Termine attività: dicembre 2014

Iscrizioni: presso i CENTRI PER L’IMPIEGO di Ferrara - Argenta Portomaggiore - Cento - Copparo - Codigoro - Porto Garibaldi

Materiale illustrativo da scaricare

Informazioni:

Monica Bertelli - 0532-747919   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

 
Apre la nuova foresteria

La Città del Ragazzo si propone anche nell'area di Accoglienza e Foresteria.