Inaugurata con una nuova sede la sezione di Cento della Città del Ragazzo

Formazione Professionale
CON LA NUOVA STRUTTURA APERTA A CENTO IL TERRITORIO RILANCIA E GUARDA AVANTI


centocdr

 

 

 

 

 

Inaugurata il 6 Ottobre la nuova sede della sezione di Cento della Città del Ragazzo. Tra i presenti, oltre alle autorità istituzionali, erano presenti rappresentanti delle associazioni artigianali e commerciali oltre i vertici delle multiservizi CMV e AREA. La nuova sede è stata realizzata con il contributo della Fondazione CARICENTO, della Provincia e di privati. I macchinari dei laboratori sono stati forniti, in comodato d’uso, dalla Regione che era rappresentata dal Consigliere Paolo Calvano.

I corsi sono già partiti, da metà del mese scorso, e vi partecipano 60 ragazzi, in età dai 15 ai 18 anni, suddivisi nei corsi di operatore meccanico, e operatore in impianti elettrici, solari e fotovoltaici.
“Al momento – ha detto il Direttore Giuseppe Sarti – siamo partiti con due corsi. In prospettiva vogliamo allargarli anche agli aditi e ai diversamente abili. Lavoriamo per lo sviluppo del territorio preparando i giovani per l’inserimento nel mondo del lavoro”.
Dopo la chiusura del CFP di Sant’Agostino, la sede fu danneggiata dal terremoto, si è salutato con gioia l’apertura di questa struttura nel centese. “Tutta la zona – ha detto il Presidente della Provincia Tiziano Tagliani – rischiava di di perdere questo importante sistema di formazione per i giovani. Inaugurando questa struttura questo rischio viene cancellato”.

Soddisfatto il padrone di casa. “Formare la cultura del lavoro – ha ricordato l’Assessore Matteo Fortini – è un contributo in più che questa struttura porta nel territorio centese. Un valore aggiunto reso possibile grazie al contributo di enti e di privati.”.

Insegnare un mestiere ai più giovani è un investimento per il futuro. “I soldi – ha rimarcato Carlo Malaguti, Direttore commerciale Caricento – sono spesi bene quando si investono per la formazione professionale dei giovani e per aiutarli a trovare un lavoro. Significa anche che c’è speranza per il futuro”.

Raffaello Corrà, Superiore dell’Opera Don Calabria, ha chiesto ai ragazzi impegno a scuola e nel lavoro perché il Centro prepara persone sui valori e per i valori.
Monsignor Stefano Guizzardi ha benedetto tutta la struttura che si sviluppa su oltre 800 metri quadri. La partecipazione ai corsi è gratuita.

Fonte: La Nuova Ferrara, a firma di G.B.

Comments are closed.